fbpx

Il corso di fotografia online gratis più completo del web

Fotografia di ritratto: la guida definitiva al ritaglio

Hai presente quando stai facendo fotografia di ritratto e poi non hai bene in mente quale ritaglio scegliere per fare in modo che renda al meglio? Oppure…meglio un taglio sopra o sotto il gomito? E per quanto riguarda una foto che inquadra anche le gambe: dove devo ritagliare? Ecco se anche tu hai mai avuto questi dubbi questa è la guida che far per te!

Dopo aver affrontato temi legati alla fotografia di paesaggio, alla fotografia boudoir e alla fotografia di matrimonio in questo articolo andiamo ad approfondire l’abc della fotografia di ritratto.

Nel corso del tempo, hai senza dubbio affrontato molti degli elementi importanti per creare un buon ritratto.

Gli argomenti che sicuramente vengono immediatamente in mente sono illuminazione, esposizione e composizione, ma c’è una cosa che potresti aver trascurato in quel processo, qualcosa che è altrettanto importante delle tre aree che ho elencato sopra …

Il ritaglio.

So che il ritaglio non è un argomento molto sexy, ma il modo in cui ritagli i tuoi ritratti può effettivamente avere un enorme impatto su come gli spettatori li percepiscono.

In effetti, puoi avere un ritratto assolutamente fantastico da un punto di vista tecnico e compositivo, e poi rovinarlo totalmente dal modo in cui ritagli la foto.

È un grosso problema!

Quindi, in questo spirito, diamo un’occhiata ad alcuni promemoria per ottenere un buon raccolto ed evitare uno cattivo.

Dove ritagliare: alcuni suggerimenti

fotografia di ritratto il ritaglio

Una buona regola pratica è che quando si ritaglia nella foto di ritratto, bisogna cercare i punti sul corpo del soggetto che forniscono una transizione naturale.

Osservando la serie di immagini sopra, ci sono una serie di punti in cui un ritaglio sembra più naturale.

Ad esempio, nella metà inferiore del corpo, sotto il ginocchio, a metà coscia e in vita sono le aree ideali per impostare il ritaglio. Tuttavia, se intendi tagliare in vita, assicurati che le braccia e le mani della modella non scendano al di sotto della linea di taglio.

Nella metà superiore del corpo, attraverso l’avambraccio e persino nella parte superiore della testa del soggetto, spesso si ottiene un’immagine piacevole.

Nota come ciascuna delle versioni ritagliate dell’immagine sopra appaia naturale e piacevole alla vista.

Non è solo il risultato di una buona illuminazione e di una messa a fuoco nitida. Il modo in cui la foto viene ritagliata contribuisce a conferirle un aspetto gradevole.

fotografia di ritratto il ritaglio

Ora diamo un’occhiata a come la stessa fotografia di ritratto può essere rovinata da un ritaglio sbagliato.

Guardando la serie di immagini sopra, nota come il ritaglio è posizionato male.

In ogni caso, qualcosa sembra essere stato tagliato: le dita dei piedi, le ginocchia, le gambe, i gomiti e le dita, rispettivamente, da sinistra a destra.

Osservando queste due serie di immagini, potresti anche non notare immediatamente molta differenza tra i due.

Ciò cambierà, tuttavia, perché con la pratica, con la composizione fotografica e nel ritagliare le foto, svilupperai un senso più acuto rispetto a quello che funziona o non funziona e non ha un bell’aspetto.

In effetti, scoprirai che il modo in cui decidi di ritagliare i ritratti che crei diventerà una componente integrante del tuo flusso di lavoro, tanto essenziale quanto l’illuminazione che utilizzi, lo stile del soggetto e la composizione dello scatto.

Ma quando inizi ad adottare uno stile, è importante ricordare che sebbene questi siano suggerimenti importanti per ritagliare i tuoi ritratti, alla fine, ciò che fai dipende da te!

Ogni fotografo ha uno stile personale ed è necessario ritagliare le foto in modo da accentuare quello stile.

Per alcune persone, ciò potrebbe significare piegare o addirittura infrangere le regole del ritaglio di un ritratto, e va bene così.

Esploriamo alcuni suggerimenti approfonditi per ottenere il miglior ritaglio in modo da poter iniziare a incorporare queste tecniche nel tuo flusso di lavoro come meglio credi.

Riempi l‘inquadratura

fotografia di ritratto il ritaglio

Se stiamo parlando dell’approccio più semplice per ritagliare i ritratti, stiamo parlando di riempire l’inquadratura.

Ciò significa che invece di scattare una foto più ampia come quella sopra e poi ritagliarla in post, riempi semplicemente l’inquadratura con il soggetto del ritratto quando scatti la foto.

Questo è vantaggioso per un paio di motivi.

Innanzitutto, quando riempi l’inquadratura mentre scatti lo scatto, il risultato finale sarà diverso rispetto a quando ritagli in post. In particolare, il livello di sfocatura dello sfondo sarà notevolmente diverso.

Ricorda, più sei vicino al soggetto, maggiore sarà la sfocatura dello sfondo. Quindi, se riempi l’inquadratura quando scatti, sarai vicino al soggetto e otterrai uno sfondo bellissimo. Se fai un passo indietro e ritaglia l’immagine in post, avrai una maggiore profondità di campo con uno sfondo più a fuoco.

L’altro vantaggio di riempire la cornice è che la dimensione del file di immagine finale non ne viene influenzata. Ciò significa che hai tutta la risoluzione dell’immagine con cui lavorare in post.

Al contrario, se scatti una fotografia di ritratto più ampia e ritagli in un secondo momento, potresti avere solo il 25 percento dell’immagine (se possibile) con cui lavorare. Il risultato finale sarà un’immagine con una risoluzione inferiore, meno dettagli e una nitidezza ridotta.

Ritaglia con uno scopo in mente

fotografia di ritratto il ritaglio

Sia che si ritagli direttamente dalla fotocamera o si attenda la post-produzione, uno dei suggerimenti più importanti da ricordare è che è necessario ritagliare avendo uno scopo bene in mente.

Con questo, voglio dire che i tuoi punti di ritaglio devono dire allo spettatore che “questo era intenzionale” e non “oops, è stato un errore”.

Sfortunatamente, può esserci una linea sottile tra queste due cose.

Guardando l’immagine sopra, nota come la parte superiore della testa dell’uomo è tagliata.

Ma nota che non è solo una piccola porzione della sua testa, che sarebbe un’indicazione di un errore.

Invece, il fotografo ha inquadrato lo scatto in modo tale che una buona parte della sua testa fosse tagliata fuori dall’immagine, indicando che desiderava una visione più stretta e personale del viso dell’uomo.

fotografia di ritratto il ritaglio

In questo esempio, nota come il fotografo ha infranto una delle regole sopra indicate: non ritagliare attraverso le giunture.

Manca il gomito dell’uomo, così come la spalla della donna.

E anche se ci sono molte cose da apprezzare in questa immagine, il gomito mancante dell’uomo, in particolare, sembra un po ‘strano, come se il ritaglio qui fosse un errore.

Un’opzione migliore avrebbe potuto essere quella di riprendere questo ritratto da una prospettiva più alta per includere gli elementi tagliati o per riprendere il ritratto in formato verticale.

Il punto è che devi guardare i bordi del fotogramma per assicurarti che se stai ritagliando parti del corpo dallo scatto, ne stai ritagliando una buona parte.

Non ritagliare alle giunture

fotografia di ritratto il ritaglio

Come ho indicato nella sezione precedente, di solito non è consigliabile tagliare le articolazioni.

C’è una semplice ragione per questo: le articolazioni sono spesso piegate e se si taglia attraverso l’articolazione, il flusso visivo si sente interrotto.

Nota come l’immagine in alto a sinistra posiziona il ritaglio a destra attraverso il ginocchio piegato dell’uomo. Di conseguenza, otteniamo una visione strana della parte posteriore della gamba mentre si piega verso l’interno

Invece, spostando leggermente il ritaglio verso l’alto nella zona della coscia, come è stato fatto a destra, elimina quella strana cosa a metà ginocchio e si traduce in una foto più naturale (e ritagliata di proposito). Guarda questo suggerimento in azione nel video di Photography Hacker

Detto questo, è anche importante assicurarsi che quando si ritaglia, lo si fa in un modo che non faccia sembrare il soggetto più corto o più grande di quanto non sia in realtà.

Se trovi che il ritaglio sulla coscia faccia sembrare il tuo soggetto compresso, esegui di nuovo lo scatto e ritaglia sotto il ginocchio. Ciò farà sembrare il soggetto più alto e allungato, il che è un aspetto piacevole il più delle volte.

Usa la regola dei terzi

fotografia di ritratto il ritaglio

So che è un po’ un cliché menzionare la regola dei terzi, ma ti aiuterà davvero a ottenere un ritaglio migliore sui tuoi ritratti, indipendentemente dal fatto che tu stia scattando una fotografia di ritratto a corpo intero, mezzo corpo o primo piano.

Guardando l’immagine sopra, nota come gli occhi del soggetto si allineano con la linea della griglia orizzontale più in alto.

Meglio ancora, il punto tra i suoi occhi è proprio all’intersezione di due linee della griglia, il che rende lo scatto molto piacevole da vedere.

In genere, quando si inquadra un ritratto in primo piano, ti consiglio di seguire questa procedura o posizionare gli occhi del soggetto sull’intersezione superiore sinistra delle linee della griglia.

In questo modo si ottiene il mento e il collo nell’inquadratura, il che è molto meglio che tagliarli.

Nota anche come questa foto sembra essere ritagliata con uno scopo: l’uomo è posizionato nell’angolo dell’inquadratura con una buona parte della testa ritagliata fuori dall’inquadratura. Non c’è dubbio che questo fosse intenzionale!

Non tagliare mai il mento

fotografia di ritratto il ritaglio

Proprio come vuoi evitare di tagliare attraverso un’articolazione, devi evitare di tagliare il mento del tuo soggetto.

Ti basta guardare le immagini sopra per capire il motivo per cui dovrebbe essere ovvio evitare di fare questo.

L’immagine a sinistra è semplicemente troppo vicina. Sì, la maggior parte delle persone direbbe che il ritaglio sembra intenzionale, ma poiché il mento del soggetto è tagliato, l’inquadratura sembra strana.

Inoltre, come notato nella sezione precedente, mantenere il viso della modella, e in particolare gli occhi, nella parte superiore del fotogramma rende lo scatto più gradevole.

Ecco perché l’immagine in alto a destra sembra più naturale. Nota anche che il viso della modella sembra anche più allungato, mentre, nell’immagine a sinistra, il suo viso sembra un po’ tozzo e quadrato.

Questo è il potere del ritaglio nella fotografia di ritratto!

Segui queste linee guida, ma sappi quando infrangere le regole

fotografia di ritratto il ritaglio

Come accennato in precedenza, il modo in cui ritagli diventerà una componente integrante del tuo flusso di lavoro e ti aiuterà in gran parte a determinare come vengono recepiti i tuoi ritratti.

Sebbene sia necessario apprendere le linee guida di cui sopra e metterle in pratica, è anche importante ricordare che la fotografia è arte e avrai voce in capitolo riguardo a come dovrebbero essere le tue foto.

Con questo in mente, prova questi suggerimenti per ottenere immagini più piacevoli e memorizzali.

Quindi, una volta che avrai imparato questi suggerimenti, guarda cosa puoi fare per renderli tuoi, aggiungendo i tuoi tocchi personali in modo che si adattino meglio alla tua estetica.

Inoltre, è divertente infrangere le regole di tanto in tanto, giusto?

Se hai bisogno di un po ‘di ispirazione per diventare un violatore delle regole del ritratto, guarda il video qui sotto di James Allen Stewart:

Bene siamo arrivati alla fine di questa guida, spero quanto più completa possibile, hai già provato a ritagliare le foto? Quali sono stati i risultati?

One Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In questo articolo parliamo di

Categorie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Ti piaccono i contenuti che creo?
Vorresti ancora più contenuti?
Vorresti accedere in anticipo ai nuovi contenuti?
Diventa il mio mecenate

Scarica la guida e migliora da subito i tuoi scatti