fbpx

Il corso di fotografia online gratis più completo del web

La differenza tra saturazione e vividezza in Photoshop e Lightroom

Adobe Photoshop e Adobe Lightroom sono strumenti incredibilmente potenti. I suoi cursori globali sono un modo comodo per apportare modifiche complesse alle tue immagini. Ad esempio,  Chiarezza e Texture fanno cose simili in modi diversi, mentre Saturazione e Vividezza fanno la stessa cosa ma a livelli diversi.

La saturazione spiegata in modo compensibile

Ogni colore ha un valore di saturazione, che è una misura di quanto sia intenso. Si dice che i rossi più rossi siano più saturi dei rossi meno rossi. Sia il cursore Saturazione che il cursore Vividezza regolano la saturazione dei colori nelle immagini ma lo fanno in modo leggermente diverso.

Cosa fa la saturazione?

Da sinistra a destra: immagine originale, saturazione +50, saturazione +100, saturazione -50 e saturazione -100. Nota come cambia l’arancione dello zaino.

Il cursore Saturazione regola la saturazione di ogni colore dell’immagine nello stesso identico modo. Trascina il cursore verso destra per aumentare la saturazione complessiva dell’immagine e trascinalo verso sinistra per ridurla.

Il cursore Saturazione, tuttavia, è uno strumento molto impattante. Se alcune parti della tua immagine sono già abbastanza sature, può spingerle troppo oltre.

Cosa fa la vividezza?

Da sinistra a destra: Immagine originale, Vividezza +50, Vividezza +100, Vividezza -50 e Vividezza -100. 
Di nuovo, nota come cambia l’arancione dello zaino o, in questo caso, non cambia davvero.

Il cursore Vividezza è una versione più sfumata del cursore Saturazione. Regola la saturazione dei colori nella tua immagine, ma ha un effetto maggiore sui colori meno saturi. I colori che sono già molto saturi cambieranno appena aumentando la vividezza.

Quale dovresti usare?

Da sinistra a destra: immagine originale, Vividezza +50 e Saturazione +50. 
Per questa foto, la regolazione Vibrance +50 è chiaramente la vincitrice. 
Rende l’erba più viva senza far sembrare ridicolo lo zaino arancione.

Entrambi i cursori Saturazione e Vividezza hanno un posto in un flusso di lavoro di fotoritocco.

La saturazione è meglio usare con attenzione per aggiungere un tocco all’intera immagine. Se, ad esempio, scatti alcune foto in una giornata grigia e nuvolosa, l’intera foto potrebbe richiederne un passaggio.

Vividezza è un po’ più sicura da usare e spesso aggiungo qualcosa alle mie foto. È ottimo per migliorare i colori nella tua immagine senza farli sembrare sgargianti o non realistici.

Da sinistra a destra: Immagine originale, Saturazione -50 e Saturazione -50 più Vividezza +50. 
Nota come combinando le regolazioni di Saturazione e Vividezza, sono stato in grado di creare uno scatto migliore che non è troppo sbiadito.

Saturazione e Vividezza possono – e dovrebbero – essere usate insieme. Un modo comune è usare il cursore Saturazione per ridurre la saturazione nell’immagine e quindi usare il cursore Vividezza per aggiungere colore alle aree che sono diventate un po’ troppo grigie.

Puoi anche usarli con gli strumenti di regolazione locale di Lightroom per indirizzare aree specifiche della tua immagine. È utile se vuoi ridurre la saturazione di qualcosa che distrae sullo sfondo.

Come per qualsiasi aspetto del fotoritocco, il modo migliore per comprendere i diversi strumenti è utilizzarli su alcune delle tue foto. Gioca con diversi tipi di immagini e guarda come sia Saturazione che Vividezza influenzano i colori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In questo articolo parliamo di

Categorie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Ti piaccono i contenuti che creo?
Vorresti ancora più contenuti?
Vorresti accedere in anticipo ai nuovi contenuti?
Diventa il mio mecenate

Scarica la guida e migliora da subito i tuoi scatti