Il corso di fotografia online gratis più completo del web

Come usare davvero il cartoncino grigio al 18% in modo corretto

Ti piaccono i contenuti che creo?
Vorresti ancora più contenuti?
Vorresti accedere in anticipo ai nuovi contenuti?
Diventa il mio mecenate

Become a Patron!

Sei solito portare con te il cartoncino grigio al 18% per il bilanciamento del bianco? In tal caso è altamente probabile che tu lo abbia utilizzato proprio per questo.

Ma forse non lo hai utilizzato al meglio, per cui con questo articolo andrò ad illustrare come sfruttare degnamente il nostro amato cartoncino grigio neutro 18% per il bilanciamento del bianco.

Non ne hai mai sentito parlare? Non preoccuparti qui troverai tutte le informazioni.
Magari ti interesseranno i seguenti argomenti prima di procedere:
Bilanciamento del bianco
Cartoncino grigio neutro 18%

Il cartoncino abita nella mia borsa fotografica da praticamente appena ne ho scoperto l’utilizzo e l’esistenza.
Se il bilanciamento del bianco diventava critico ho usato diverse volte questo utile oggetto per avere un punto di riferimento.

Ricordo anche di aver provato ad usarlo con i filtri Lee Big Stopper per sbarazzarmi della fastidiosa dominante di colore blu.
Per questo ho scattato due foto, una con il filtro ed una senza filtro con la scheda del grigio in vista in modo da poter correggere la dominante con un solo click in lightroom.

Tuttavia, lo sapevi che il cartoncino grigio al 18% non è destinato al bilanciamento del bianco?
In realtà e un valore di calibrazione per il misuratore di luce incorporato nella tua macchina fotografica!

Il vero grigio al 18%

In realtà grigio al 18% è un tono di grigio che riflette il 18% della luce che cade su di esso. Quando guardi una scala di grigi, questo tono di grigio si trova esattamente a metà tra il bianco e il nero. Da quel punto di vista, questo tono di grigio dovrebbe piuttosto essere chiamato nero al 50%.

cartoncino al 18% cosa significa grigio al 18%Sei confuso? Non dovresti esserlo. Diventa molto chiaro se guardi la scala di grigi che ho creato per te. Il tono di grigio che riflette il 18% della luce che cade su di esso, è esattamente al centro.

Il riferimento per il misuratore di luce all’interno della fotocamera

Il misuratore di luce integrato nella fotocamera è chiamato misuratore di riflessione. Questo misuratore misurerà la quantità di luce riflessa dal soggetto. Non sta misurando la quantità di luce presente. Questo è importante da capire, perché ci dice perché in alcuni casi l’esposimetro dà un valore sbagliato.

Il misuratore di riflessione all’interno della fotocamera è calibrato per il 18% di riflessione della luce. Controlla la quantità di luce riflessa dal nostro soggetto, calcola la media e si aspetta che sia del 18%. Nella maggior parte dei casi questo è molto vicino alla realtà, ma non sempre.

E se la realtà non fosse del 18%

Non tutti gli oggetti riflettono il 18% della luce. Gli oggetti scuri riflettono meno luce, mentre gli oggetti luminosi riflettono più del 18% della luce. Se hai principalmente uno di questi oggetti nell’inquadratura, la quantità media di luce devierà e l’esposimetro darà un valore sbagliato.

Se hai mai fotografato sulla neve, sai quanto un esposimetro possa leggere male lo scenario. Sebbene la neve rifletta molta più luce del 18%, l’esposimetro presumerà che sia il 18% e imposterà l’esposizione di conseguenza. Il risultato è un’immagine che è uno o due stop troppo scura.

cartoncino grigio al 18% usarlo beneUn esempio di uno spettacolo di paesaggi coperti durante il giorno. L’esposimetro ha reso il 18% grigio dal bianco della neve. Guarda l’istogramma; si trova nel mezzo.

Ciò accade anche quando nell’inquadratura sono presenti molti oggetti scuri. In tal caso l’esposimetro renderà l’esposizione troppo lunga. Se guardi entrambe le situazioni, l’esposimetro cerca di equalizzare l’esposizione, rendendola il più vicino possibile al 18% di grigio.

Un test per vedere come funziona l’esposimetro

In situazioni normali non ci pensiamo troppo. Compensiamo l’esposizione in base alla prima foto o all’istogramma visibile sullo schermo LCD. Potrebbe anche essere difficile vedere l’effetto di molti soggetti scuri o chiari, perché il soggetto non è quasi mai completamente bianco o completamente scuro.

Facciamo una prova: fotografa un foglio bianco e uno scuro, con priorità di diaframma in un ambiente di luce controllata. Manterremo l’apertura a f/11 con ISO 200 e lasciamo che la velocità dell’otturatore sia determinata dall’esposimetro. I risultati potrebbero sorprenderti.

test per comprendere come usare il cartoncino grigio al 18%Il nero diventa grigio se lo lasci al misuratore di luce blu. La velocità dell’otturatore indica che si tratta di una superficie scura se confrontata con l’immagine successiva.

test per comprendere come usare il cartoncino grigio al 18%Anche la foto del foglio bianco diventa grigia. È esattamente lo stesso tono del lenzuolo nero. Basta guardare la velocità dell’otturatore e confrontarla con l’immagine precedente per riferimento.

Quando guardi i risultati, entrambe le immagini sembrano molto simili. La velocità dell’otturatore è l’unica indicazione che ci permette di capire quale foto proviene dal foglio bianco e quale provenga dal foglio nero. Dai un’occhiata all’istogramma e guarda come i pixel sono al centro dell’istogramma, la posizione del tono di grigio del 18%.

Come correggere l’esposimetro da un’esposizione errata

Il motivo per cui questo esperimento ha questo risultato è perché l’esposimetro presume che sia luce riflessa al 18%. In realtà è abbastanza diverso. Il nero riflette molta meno luce. Il bianco, viceversa, ne riflette molta di più. Come possiamo dire che esiste una differenza se l’immagine mostra solo grigio?

Se utilizziamo invece un soggetto che riflette esattamente il 18% della luce, l’esposimetro misurerà un valore di esposizione corretto. E sì, per questo dobbiamo usare la carta grigia del 18%. Se abbiamo determinato l’esposizione corretta, possiamo usarla per ogni foto che scattiamo, purché la luce rimanga esattamente la stessa.

come correggere l'esposizione con il cartoncino grigio al 18%Quando utilizzo una scheda grigia al 18%, l’esposimetro misura la quantità corretta di luce riflessa. Con questa velocità dell’otturatore i fogli bianchi e neri appariranno … bianchi e neri.

esposizione corretta del neroCon il tempo di posa misurato sul cartoncino grigio, la foto del foglio nero sarà esposta correttamente, non influenzata dai toni scuri del foglio.

esposizione corretta del biancoAnche la foto del telo bianco sarà esposta correttamente, non influenzata dai toni accesi del telo.

Il vero motivo per utilizzare il cartoncino grigio al 18%

Come puoi vedere, il cartoncino grigio al 18% ha lo scopo di calibrare l’esposimetro all’interno della tua fotocamera. In effetti, è una sorta di sostituto di un esposimetro portatile, che misura la luce che cade sul soggetto stesso.

Se utilizzi il cartoncino grigio per calibrare il bilanciamento del bianco, continua a farlo. Funziona nella maggior parte delle situazioni. Ma se vuoi farlo correttamente, usa una scheda creata per la calibrazione del bilanciamento del bianco . Spesso è un pezzo di carta bianca o, nel mio caso, il retro del cartoncino grigio pieghevole Lastolite . Puoi anche usare un disco Expo per quello.

Ricorda, la scheda grigia al 18% non è per il bilanciamento del bianco, ma per una misurazione calibrata della quantità esatta di luce.

Sapevi che il cartoncino grigio al 18% non era pensato per la calibrazione del bilanciamento del bianco? O non hai mai usato qualcosa per calibrare la luce o il bilanciamento del bianco? Per favore lascia la tua esperienza in un commento qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice dei contenuti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Ti piaccono i contenuti che creo?
Vorresti ancora più contenuti?
Vorresti accedere in anticipo ai nuovi contenuti?
Diventa il mio mecenate

Become a Patron!
Scarica la guida e migliora da subito i tuoi scatti