Lezione 13: La composizione

Home » Lezione 13: La composizione

Lezione 13: La composizione

Lezione 13: La composizione
5 (100%) 1 vote
Fino ad oggi abbiamo trattato tutto quello che serve per poter iniziare a fotografare con cognizione di causa; infatti saper impugnare la macchina fotografica, saper impostare i tempi ed impostare una corretta esposizione ti permetterà di scattare foto esposte correttamente.

Quello che ora ti manca per poter scattare una foto di sicuro impatto è conoscere almeno le basi della composizione fotografica. Ti sei mai accorto che molti fotografi ottengono sempre foto di impatto? Ti sei mai chiesto perché? Una parte fondamentale di  questo segreto è proprio la composizione fotografica.

Non perdere il tuo tempo a conoscere i dettagli tecnici di ogni macchina fotografica presente sul mercato, non farti prendere dalla scimmia dell’aggiornamento compulsivo. Impara ad usare al meglio il tuo mezzo, mi ringrazierai e, molto probabilmente mi ringrazierà anche il tuo portafogli (o tua moglie/marito) :).

La composizione fotografica di base

Ho deciso di impostare questa lezione andando a descrivere molto brevemente le regole di composizione che sono certo imparerai a padroneggiare, suggerendo anche un piccolo esercizio per poter comprendere pienamente la regola, spero che questo approccio ti piaccia.

Prima di procedere oltre, ricordati che è fondamentale imparare le regole senza però fossilizzarsi su di esse, specie se ti accorgi che non stai scattando perché le scene apparentemente non soddisfano nessuno dei requisiti compositivi. Inoltre tieni a mente che spesso una scena sembrerà invitante ma non riuscirai a caprine in perché; in tal caso prima scatta e poi riguarda l’immagine in un secondo momento.

Semplicità

Fai alcuni scatti che facciano capire all’osservatore qual’è esattamente il soggetto della foto. Assicurati che non ci siano elementi di disturbo o altri oggetti che possano distrarre.

Riempire l’inquadratura

Fai alcune foto di oggetti diversi che ti sembrano interessanti per il loro contorno, colore o forma, o perché la luce che li colpisce è interessante. Zoomma realmente sul soggetto per assicurarti che non ci siano elementi di disturbo attorno.

Regola dei terzi

Cerca scene diverse che soddisfino la regola dei terzi. Tieni presente che non devi trovare quattro elementi chiave per occupare i punti di interesse (o intersezione). In genere uno o due sono già sufficienti per produrre una composizione efficace.

Incorniciare

Crea o individua delle situazioni per poter mettere una cornice nella cornice. Ricordati che la parola d’ordine è “creare”, quindi sii pieno di iniziativa e magari fotografa qualcuno che guarda da una finestra o altro. Ti consiglio di fare in modo che la cornice sia a sua volta interessante in modo tale da completare il soggetto dell’immagine in qualche modo.

Altezza della fotocamera e angolazione

Effettua degli scatti con un’altezza completamente cambiata della fotocamera o utilizza altre angolazioni. L’obiettivo è di dare una prospettiva diversa alla scena, dalla quale l’osservatore potrà dare un0occhiata più da vicino alla foto.

Forma e sagoma

Ricordati che usiamo forme bidimensionali per riconoscere gli oggetti, mentre la sagoma dà ad un oggetto un’apparenza tridimensionale. Fai foto di vari oggetti cosicché l’osservatore abbia solo il senso della forma, poi utilizza condizioni di luce o angolazioni diverse per fare altre foto degli stessi oggetti che diano all’osservatore il senso della sagoma.

Motivo e trama

Un esercizio divertente e sorprendentemente utile: prendi alcune immagini che impiegano il motivo e la trama di un oggetto. Ricordati di considerare l’angolatura della luce per esaltarne la trama e pensa in modo creativo a cosa costituisce un “motivo”

Orizzontali e verticali

Scatta alcune scene o oggetti che evochino un senso di pace e calma, grazie alla presenza di linee orizzontali e tre oggetti o scene che usano linee verticali.

Lavorare con le diagonali

Cerca una scena in cui la diagonale guidi l’osservatore attraverso l’immagine. Dovrebbe portare idealmente l’osservatore al soggetto della foto.

Curve e linee guida

Le curve ad S e le linee guida conducono l’osservatore all’interno dell’immagine e lo portano idealmente al soggetto dell’immagine. Cerca delle curve ad S e delle linee guida in natura  o nel paesaggio a te più congeniale e prova a fare delle foto che abbiano questi ausili compositivi.

Ritratto contro paesaggio

Quando trovi un buon soggetto per una foto, vale la pena considerare i vantaggi di girare la fotocamera di 90 gradi per vedere se porta una prospettiva nuova. Ricordati che i paesaggi non devono essere necessariamente fotografati sempre in orizzontale e né i ritratti devono essere scattati in verticale.

Equilibrio compositivo

D’ora in poi cerca di pensare a raggiungere solo un equilibrio compositivo nelle tue foto. Se uno dei soggetti dell’immagine è troppo grande, cerca di controbilanciarlo con uno piccolo, ma più ai margini dell’area dell’immagine o più colorato, luminoso o, in altre parole, più interessante.

Conclusioni

Hai scattato delle fotografie seguendo le regole ed i suggerimenti di cui sopra? Se si postale qui! 🙂 E ricordati che le regole sono fatte per essere infrante MA prima bisogna conoscerle 🙂

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By |2017-02-28T15:36:30+00:0007 / 11 / 2016|Corso di Fotografia|0 Comments

About the Author:

Mi chiamo Giovanni D'Addabbo e mi occupo sia di informatica che di fotografia. Ho creato CorsoFotografico per condividere con chiunque tutte le conoscenze che nel corso del tempo ho maturato e che maturerò. Sono fermamente convinto che chiunque possa scattare ottime fotografie con qualsiasi mezzo conoscendo i concetti base della fotografia.

Leave A Comment